Anno 131° - Febbraio 2019

Pensieri che si fanno passi

Germano Bertin

Ogni parola, ancorché dare corpo a un pensiero, è un passo che mette in contatto l’ideale con il reale, aprendo a percorsi di trasformazione e alla verità di relazioni che fanno crescere

Se i pensieri assomigliassero a dei fili che si rendono visibili nello spazio che abitiamo, ci troveremmo, probabilmente, intrappolati in un groviglio incredibile di lacci e intrecci che potrebbero persino impedirci qualsiasi movimento. Solo quando tali pensieri, o almeno una parte di essi, diventano finalmente parole condivise e queste ultime, poi, si trasformano in scelte e azioni che ci ottengono di abitare la realtà e di entrare in relazione con l’altro, allora essi diventano significativi, concreti, fecondi.


Gentile lettore, grazie per aver scelto questo articolo
Ti interessa continuare la lettura? Richiedi copia omaggio della rivista "Il Santo dei Miracoli"

Richiedi Copia Omaggio

Archivio giornaleLeggi tutto