Anno 131° - Giugno 2019

Buone vacanze, sì. Ma buone... per tutti

Laura Galimberti

Rispetto per l’ambiente, le persone e il territorio: i viaggi solidali rappresentano una nuova frontiera per una economia diversa, dove si cerca il giusto equilibrio tra la scoperta e la condivisione.

Con un gruppo di amici pensavano di fare un viaggio in Africa, dove non erano mai stati. Custodivano il desiderio di conoscerla, ma non attraverso i percorsi per un turismo ricco, piuttosto scoprendone la realtà vera. Poi a una fiera di settore l’incontro con un’agenzia viaggi diversa: «Abbiamo chiesto loro di farci una proposta secondo le nostre disponibilità di tempo» spiega Aurelio Mottola, 62 anni, direttore di Vita e Pensiero, rivista dell’Università Cattolica. «Ci hanno offerto un viaggio molto interessante in Tanzania, un mix tra esplorazione di parchi e realtà naturali, con l’incontro e la conoscenza della vita autentica delle famiglie». Parte così con Rossella, la moglie, per un viaggio decisamente diverso.


Gentile lettore, grazie per aver scelto questo articolo
Ti interessa continuare la lettura? Richiedi copia omaggio della rivista "Il Santo dei Miracoli"

Richiedi Copia Omaggio

Archivio giornaleLeggi tutto